Da non perdere!

Un salto nell' Alta Qualità!

Al prezzo più conveniente!

Cogli l’occasione...... e assapora la differenza!

• Vero Pecorino nostrano a latte crudo di pascolo nei Monti Sibillini € 5,00/Kg

• Pecorino misto capra latte crudo dei Sibillini da agricoltura biologica € 18,50 /Kg

• Tipica Lonza nostrana di Ostra senza conservanti, no glutine, no lattosio, no chimica € 16,00 /kg

• SPECIALE TRENTINGRANA DI MALGA fatto solo con il latte di mucche all’alto pascolo alpino stagionato 2 anni. Il miglior rapporto qualità/prezzo € 14,50 /Kg

• Parmigiano Reggiano MANGIA&GRATTUGIA, da foraggi ricchi d’essenze tipiche dei prati secolari di Bibbiano la culla del parmigiano € 11,90 /Kg

• “Capriccio” formaggio morbido nostrano a latte crudo di capra, golosa specialità artigianale firmata Eros Scarafoni, Fonte Granne € 22,00 /kg

• “Speciale Gastronomia” è la pasta fatta con solo grani duri pregiati italiani e acqua minerale di sorgente alpina, firmata Felicetti € 2,90 1 Kg

• Ciauscolo nostrano di S. Severino Marche selezione “Il Magro” Indicazione Geografica Protetta € 13,00 /Kg

• Tipici vini nostrani da agricoltura biologica in confezioni da Lt.3 con rubinetto € 7,50 anche senza solfiti € 7,90

• Mozzarella fiordilatte crudo antica lavorazione artigianale con lattinnesto naturale € 11,50 /Kg

PIZZA DI FORMAGGIO TRADIZIONALE

Con lievito madre e tanto buon formaggio: Parmigiano, Pecorino Romano, Emmenthal e Pecorino fresco. A tripla lievitazione naturale, con pasta madre e sigillata in atmosfera modificata per conservare tutta la fragranza, il sapore e la morbidezza anche oltre un mese, senza conservanti.

Disponibile anche in confezione regalo in due diverse versioni:

La PIZZA "RE FORMAGGIO", è la pizza di formaggio per eccellenza, inconfondibile, nostra esclusiva speciale, versione fedele alla più antica tradizione nostrana, straricca di formaggio e più carica di sapore.

La PIZZA DI FORMAGGIO "LIGHT", più soffice e leggera ma sempre espressione del nostro territorio.

Prezzo d'entrata per degustazione € 5 alla confezione.

Poi ci sono anche il PANETTONE DI FORMAGGIO, i GRISSINI e i BISCOTTINI di FORMAGGIO, anche in confezione regalo sigillati in atmosfera mofificata per una più lunga conservazione.

Vendita on-line!

Stiamo attivando un servizio di vendita on-line! Presto potrete effettuare i vostri acquisti di qualità sul nostro e-commerce. Nel frattempo potete acquistare tutti i nostri prodotti con ordine telefonico o via email, pagamento con paypal. Spediremo gli acquisti direttamente a casa vostra tramite i nostri corrieri di fiducia. Per qualsiasi informazione non esistate a contattarci allo 071201771!

Mozzarelle a latte crudo

Con latte innesto naturale che vuol dire la lavorazione artigianale più antica e tradizionale della mozzarella: oggi talmente rara che a praticarla forse ne sono rimasti tanti quanto le dita di una mano!

Mozzarelle e Burrate delattosate e sgras…

Per gli intolleranti al lattosio e ad alta digeribilità, inoltre mozzarelle sgrassate al 50 % a basso contenuto di colesterolo e veramente magra e leggera. Finalmente un linea di latticini delattosati che si aggiunge ai nostri Parmigiani stagionati oltre 3 anni, ai nostri Emmenthal e Gruviere tutti delattosati.

I nostri vini

VINI NOSTRALI SAN FILIPPO

Da agricoltura biologica in offerta prova:

Passerina, 

Rosso Piceno, 

Chardonnay, 

Merlot

Bag in box Litri 3

soli € 7.50

 

VINI BIANCHI E ROSSI NOSTRALI SENZA SOLFITI D'AGRICOLTURA BIOLOGICA

Bag in box da 3 Litri

€ 7.90

 

VINI MARCHIGIANI SENZA SOLFITI

Grazie all' Azienda Agraria S. Filippo di Offida, che con "VI Munn" ci sa offrire così tanto, con il 70% di passerina e 30% di pecorino nel bianco, mentre nel rosso 100% di Montepulciano, disponibile oltre che in bottiglia in dama da 5 lt e in BagInBox da 3 lt (che può facilmente entrare in frigo). Disponiamo poi di tutta la loro produzione di dini bio che vi faccio trovare agli stessi prezzi che paghereste in cantina.

Il nostro pane...

PANE DEL MONTE CONERO

Pane "Terre del Conero" con germe di grano, lievito madre e corbezzolo tipico del conero: il profumo e il sapore  ci ricordano l'inconfondibile gusto nostrano di una volta. Da far conoscere anche ai più giovani!

 

PANE DI GRANO DURO

Antica ricetta con lievito madre e patate che conferisce una particolare morbidezza alla pasta ed un sapore tipici delle murge. Straordinario!

Non da ultimo la filetta di pane più richiesta ad Ancona, non a caso infatti è, secondo me, la più buona ed è artigianalmente ancora fatta dai F.lli Lucci.

 

PANE DEL CONTADINO

Finalmente un pane come era una volta! Il famoso Pane del contadino di Montemonaco, cotto a legna, lievito madre, Agricoltura Biologica, ne è la migliore espressione di stampo marchigiano, è buono una settimana. Ancora oggi ce lo tramanda L' Azienda Agricola Michele, prima coltivatori "bio", poi col forno a legna produttori de famoso pane che mi fa piacere farvi trovare in bottega allo stesso prezzo di 4.50 €/Kg come al loro banco. E poi biscotti e dolci della tradizione con olio extra vergine d' oliva e senza uova nè burro.

Tuesday, 09 November 2010 20:34

Cheesetime Salute, dal latte ovino al pascolo grassi e acidi buoni

Written by 
Rate this item
(0 votes)

E' più ampia di quanto si pensasse la forbice qualitativa tra le produzioni ovine al pascolo e quelle intensive

Dal latte ovino al pascolo arrivano grassi e acidi buoni

Che erba fresca e pascolo libero fossero necessari per ottenere un buon latte di pecora non è certo un segreto. Che grazie alle pratiche della più sana pastorizia il latte di pecora e i suoi derivati, percorino in primis, prevenissero le cardiopatie, le malattie vascolari e alcune forme di carcinomi (in particolare alla mammella e al colon) è invece una rivelazione davvero sorprendente e che non può non farci piacere, dando ancora un buon arogmento per sostenere la supremazia dei prodotti della vera tradizione. I dati sono emersi da una recente ricerca sulle qualità nutrizionali del latte di pecora e dei suoi derivati, condotta dallo staff di Mauro Antongiovanni, professore ordinario di Nutrizione e Alimentazione Animale al Dipartimento di Scienze Zootenciche dell'Università di Firenze. Le conclusioni ufficiali dello studio sono state presentate al meeting annuale (tenutosi dal 24 al 28 Luglio a Cincinnati in Ohaio) delle tre società di scienze animali più importanti del mondo: L'American Society of Animal Science (ASAS), l' American Diary Science Association (ADSA) e la Canadian Society of Animal Science (CSAS). Alcune anticipazioni sono già state date dal professor Antongiovanni nel corso del convegno "Alimenti e ricerca dalla produzione alla tavola: qualità, tipicità e salute", svoltosi lo scorso 6 giugno a Firenze e organizzato dall'Università del capoluogo toscano in collaborazione con il Centro Interdipartimentale per la Valorizzazione degli Alimenti (CERA) a cui appartiene l'equipe del professore. Il professor Antongiovanni esaminando la percentuale di grasso presente nel latte fornito da una mandria di pecore di razza sarda, ha visto che variando il regime alimentare delle pecore si può diminuire notevolemente - in media del 40 % - la concentrazione di grassi saturi, come l'acido miristico e l'acido palmitico, e aumentare la presenza degli acidi benefici: del 15 % l'acido butirrico, che si trova esclusivamente nella materia grassa del latte e che previene dai tumori al colon e che agisce da antidiabetico e del 500 % il CLA (acido linoleico coniugato) che evita la formazione del colesterolo, ha poteri antiflogistici e stimola il sistema immunitario. "La ricerca è durata circa un anno", ha dichiarato il professor Antongiovanni "per alterare positivamente le proprietà del latte di pecora è stato sufficiente ristabilire una dieta a base di normale erba fresca, invece di foraggio conservato, come è ormai consuetudine nella maggior parte degli allevamenti. In sostanza è bastato tornare alla natura, ossia a far pascolare liberamente gli animali". Sperimentazioni simili sono state eseguite in passato sul latte vaccino e sul latte caprino, più diffusi e perciò maggiormente redditizi dal punto di vista economico, ma senza suscitare esiti interessanti. Speriamo che questa scoperta rilanci il consumo del latte di pecora e del formaggio pecorino, prodotti sui quali l'economia pastorale si è da sempre sostenuta tanto in Toscana, quanto in Sardegna, e nel Lazio, come d'altronde in Grecia, Spagna e Portogallo. Ancora una volta un prodotto della cultura e della dieta meditteranea fa parlare di se in maniera positiva. Un' argomento che torna comodo per contrastare i luoghi comuni sul formaggio ancora troppo diffusi tra i nostri consumatori.

Vito Vivanti.

Read 179729 times Last modified on Tuesday, 03 December 2013 15:31